Taxi o ncc? Quale dei due sistemi è meglio per spostarsi in città

Prendere il taxi

  1. Il mezzo. Il taxi è un mezzo spesso datato che non è per nulla confortevole e pulito, spesso a causa della inciviltà dei precedenti passeggeri. Parlare di optional su un taxi no ha molto senso perché spesso si tratta di mezzi un po’ spartani che no garantismo per nulla un viaggio comodo e sicuro.
  2. L’autista. Alla guida del mezzo c’ un autista che spesso vanta una decennale esperienza in questo ambito tanto da conoscere a mena dito le strade migliori da precorre per evitare il traffico e i tratti di strada bloccati a causa delle code. Il problema è che molti allungano il percorso apposta per poter far pagare di più al corsa.
  3. Il costo. Come anticipato prima, il costo del taxi è sempre diverso perché esso dipende dai chilometri che si sono percorsi. Per poter avere un guadagno maggiore non è raro che i tassisti faccia un giro più lungo.

Preferire il ncc

  1. Il mezzo. I veicoli che sono usati per il servizio di noleggio con conducente a Roma sono delle migliori case automobilistiche al fine di avere un enorme vantaggio sia in termini di performance su strada ma anche di comodità. Chi preferisce questa modalità infatti non rischi dai viaggiare scomodo o con disagi grazie al full optional. I mezzi sono eleganti e permettono di arrivare ovunque si desidera con un certo stile.
  2. L’autista. Alla guida dei veicoli a noleggio c’è sempre un autista privato pronto ad esaudire ogni genere di richiesta. L’autista è quello che ha una pluriennale esperienza che gli consente di conoscere ben le strade migliori da percorrere e quelle che invece vanno evitate durante le ore di punta perché si intasano. No c’è il rischio di perdersi né tanto meno di arrivare tardi, soprattutto quando si tratta di prendere voli all’aeroporto.
  3. Il costo. No ci sono soprese in merito al costo del noleggio con conducente a Roma che ha una tariffa fissa che non dipende dei chilometri percorsi.