Formazione uso attrezzature edili: come si esprime la legge e a chi rivolgersi

Se sei un’azienda che opera nel settore edile Ec Foppoli offre formazione obbligatoria all’uso delle attrezzature secondo l’Accordo Stato Regioni 22/02/2012 n.53/csr grazie alla collaborazione con Epta System s.r.l., ente accreditato per la formazione continua al n. 706 della Regione Lombardia. Il decreto legislativo 81/08 che regola la formazione dei lavoratori prevede:

– Informazione dei lavoratori (art. 36 comma 2): ovvero che il datore di lavoro deve provvedere affinché ciascun lavoratore riceva un’adeguata informazione sui pericoli a cui è esposto in merito all’attività svolta, le corrispettive normative e le disposizioni aziendali in materia e sulle misure e le attività di protezione e prevenzione adottate

– Formazione e addestramento (art. 73) in cui il datore di lavoro deve provvedere affinché per ogni attrezzatura messa disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso ricevano una formazione e un addestramento adeguati, sull’impiego e i rischi a cui sono esposti durante l’uso delle rispettive attrezzature

Nel caso alcune attrezzature richiedano conoscenze e responsabilità particolari, l’informazione, la formazione e l’addestramento devono essere specifiche, in modo da consentire un utilizzo idoneo e sicuro. Al tempo stesso gli operatori devono ottenere un’abilitazione specifica. Tali attrezzature, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione sono individuate in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano.

In merito a questo aspetto la Conferenza Stato Regioni, ha approvato un nuovo accordo (Atto n. 53/CSR del 22 febbraio 2012) che individua le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di questa abilitazione. La partecipazione a questi corsi non sostituisce la formazione obbligatoria che spetta comunque a tutti i lavoratori e realizzata ai sensi dell’art.37 del D.Lgs n. 81/08. Inoltre, sempre secondo suddetto articolo la formazione deve avvenire in orario di lavoro, e non può comportare oneri economici per i lavoratori.

Le attrezzature per le quali l’accordo prevede la specifica abilitazione dei lavoratori sono:

– piattaforme di lavoro mobili elevabili;

– gru a torre;

– gru mobili;

– gru per autocarro;

– carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (carrelli a braccio telescopico, carrelli industriali semoventi, carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi), tra cui, quindi, anche i cosiddetti “muletti”;

– trattori agricoli o forestali;

– macchine movimento terra (escavatori idraulici, escavatori a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabile a cingoli);

– pompe per calcestruzzo