Agora dei Giovani

Stranamente, non abbiamo mai avuto più informazioni di adesso, ma continuiamo a non sapere che cosa succede

Coronavirus, smart working in spiaggia

Coronavirus, smart working in spiaggia

C’è chi lo chiama workation, parola formata da work e vacation che tradotto in italiano significa vacanza lavoro.

Oggi è possibile combinare lavoro agire con il relax e sembrerebbe che sia proprio la tendenza di quest’estate 2020. Come potete immaginare era prevedibile un risvolto del genere dopo quello che abbiamo vissuto con il lockdown a causa del coronavirus. Data la necessità di rimanere a casa il numero delle persone che ha continuato a lavorare dalla propria abitazione è aumentato in modo esponenziale.

Lo smart working è un sistema che è stato adottato da gran parte delle aziende, una maniera per non rischiare il fallimento. In Italia si parla di circa 10 milioni di persone che stanno lavorando in remoto.

Con la fine del lockdown lo smart working praticamente può essere svolto ovunque, basta portarsi dietro il proprio computer, una buona connessione internet e il lavoro può essere portato avanti.

Ci sono hotel e resort, al mare o in montagna, che si sono organizzati per offrire servizi digitali adeguati a chi ha deciso di lavorare fuori di casa, ad esempio la connessione wi-fi ad alta velocità è presente sulla spiaggia e negli spazi all’aperto. Inoltre hanno realizzato dei piccoli uffici silenziosi, lunch delivery, l’utilizzo gratuito della stampante e dello scanner e per chi parte con la famiglia può usufruire del servizio di baby sitting per i propri figli. Naturalmente i servizi variano in base alla struttura.

In queste ultime ore si è diffusa una notizia che parla delle Barbados e della loro proposta allettante. Per conquistare un numero sempre maggiore di visitatori stranieri offrono ai lavoratori in smart working 12 mesi di visto gratuito all’isola dei Caraibi.

Il promotore di questa iniziativa sembra che sia il Primo Ministro delle Barbados, Mia Amor Mottley.

Purtroppo per colpa del COVID-19 alle Barbados ci sono stati molto meno turisti e questo è un gravissimo problema visto che l’economia si basa in gran parte sul turismo.

Sicuramente c’è chi starà pensando che portarsi il lavoro in vacanza non sia proprio il massimo, ma se ci riflettete bene una volta terminato il lavoro non sarebbe più bello farsi un tuffo al mare o una bella passeggiata in montagna invece che rimanere chiuso nelle quattro mura di casa. A voi la scelta!

AgoradeiGiovani.it