Come scegliere i mobili per casa

La scelta della mobilia richiede sempre un grande studio. Il rischio altrimenti è quello di arredare casa in modo del tutto scoordinato, privo di senso. Come fare quindi?

Chi acquista una nuova casa o sceglie di riarredare quella che ha già, deve per forza decidere come prima cosa, lo stile da adottare. Uno stile rustico o moderno? Certo non è questa l’unica scelta possibile e nemmeno la sola importante. Prima di arredare da capo si deve scegliere un budget e fare in modo di non superarlo. Vanno poi tenuti in considerazione i materiali.

La prima cosa da fare quando si scelgono i mobili è quella di prendere la misura della casa, stanza dopo stanza, non dimenticandosi di segnare finestre, rientranze, porte etc. Questo perché dovete comprare mobili che poi ci stanno dentro.

A questo punto prima ancora di iniziare a muoversi per i negozi, buona regola è quella di decidere quali mobili metterci dentro e quale e quanto spazio devono occupare. Se la casa è molto piccola è importante sfruttare le diverse soluzioni presenti in mercato. Non avete una stanza per gli ospiti ma sapete che dovrete ogni tanto ospitare qualcuno? Optate allora per un divanoletto. Questo è solo un esempio. La camera del bambino è troppo piccola? Un letto soppalcato vi permette di sfruttarla in altezza. Sopra il letto e sotto l’armadio o la scrivania per lo studio.

I mobili principali per il soggiorno sono il divano, il tavolo e un angolo per la televisione. Chiaro che potete poi aggiungere anche un bel mobile e delle poltrone in base allo spazio. Per il letto vi occorrono ovviamente il letto, l’armadio, i comodini e la cassettiera.

Ci sono poi la cucina e il bagno che meritano di un discorso a parte. Ricordatevi che la scelta dei mobili nelle varie stanze deve essere armonica. Cercate di mantenere sempre lo stesso stile e comunque, elementi in comune che richiamano una stanza all’altra.